Le scuole e gli studenti visti da vicino e da lontano. Tappe di un lungo percorso.

16 Mag 2019
17:30 - 18:00

Le scuole e gli studenti visti da vicino e da lontano. Tappe di un lungo percorso.

L’intervento riprende per punti l’evoluzione che la valutazione degli studenti  e la comparazione dei sistemi scolastici hanno avuto nel secondo dopoguerra. – La scuola come redenzione per uscire dall’abisso della II guerra mondiale. – Il ‘68 e anni settanta, innovazione e sperimentazione, pro e contro la valutazione. Il mastery learning e l’istruzione programmata. – IEA ed indagini comparative, alla ricerca empirica di un modello scolastico ideale. Le tassonomie. Comportamentismo. La verifica delle riforme strutturali.  Approccio fattoriale e unità di recupero. – Anni 90, Autonomia scolastica e valutazione di sistema. Autovalutazione di istituto. – Ocse INES e PISA, sistemi scolastici e sistemi economici, processi di globalizzazione.  – Cultura e comparabilità. Sistemi nazionali e rendicontazione. Efficacia ed efficienza. Formazione e mondo produttivo, le competenze.

Con tale quadro sinottico si intende sottolineare come la rilevanza delle questioni epistemologiche ed ermeneutiche affrontate nel convegno sia legata a quella del ruolo che i sistemi educativi hanno assunto ovunque per sostenere lo sviluppo della società e degli individui. In particolare si intende sottolineare la necessità di strumenti adeguati a migliorare la qualità della conoscenza dei processi per attuare una valutazione equa ed utile al miglioramento.